I nostri marchi

Bollino blu Roma


Il nuovo bollino per le caldaie installate nel Comune di Roma è diventato obbligatorio dal primo novembre 2018, al costo di 4,50 euro per gli impianti con potenza inferiore a 35 kW.

 

A cosa serve il bollino?

Il rilascio del bollino è importante sotto più punti di vista. Innanzitutto, il bollino della caldaia certifica che l’impianto di riscaldamento funziona regolarmente, secondo i termini stabiliti dalla legge in materia di inquinamento e di efficienza energetica. Farsi rilasciare il bollino blu è importantissimo anche per evitare di incorrere in severe ispezioni e costose sanzioni, che possono andare dai 500,00 a 3.000,00 euro. In ogni caso, conviene sempre programmare una periodica manutenzione della propria caldaia. Il consiglio è di affidarsi a chi di caldaie ne ha fatto un mestiere. I tecnici di Agenzia Comet conoscono molto bene il mondo delle caldaie, sono quindi in grado di eseguire gli interventi di manutenzione previsti, con la garanzia di avere tutto in regola anche per quanto riguarda gli aspetti normativi.

 

Cosa vuoi sapere?

 

 

Bollino caldaia: legislazione

Le verifiche sulle caldaie vengono effettuate sia per motivi legati all’efficienza e alla sicurezza dell’impianto, sia perché sono obbligatorie in termini di legge, questo per garantire sempre l’effettiva manutenzione e l’esercizio di ogni impianto termico. Una volta effettuate le verifiche e gli interventi di manutenzione, le ditte devono comunicare la relativa documentazione all’Ente preposto. A sua volta, l’Ente incaricato deve controllare i livelli di efficienza energetica e di inquinamento dell’impianto termico, nonché la conformità dello stesso alle normative attualmente in vigore.

 

Bollino blu caldaia: per chi è obbligatorio?

Nel Comune di Roma, il rilascio del bollino blu da parte di un’azienda certificata è obbligatorio per chiunque abbia una caldaia in casa, ai sensi del D.L.g.s. 195/2005 e s.m.i. direttiva 2002/91/CE del 16/12/02. Per una buona efficienza energetica, bassi livelli di inquinamento e la garanzia di un’adeguata sicurezza domestica, occorre prevedere dei regolari e periodici interventi di manutenzione, attraverso i quali si ottiene il bollino blu. Si chiama bollino blu perché fa riferimento alle caldaie installate presso il Comune di Roma, per le zone provinciali si parla di Bollino Verde. Tra i vantaggi di potersi affidare ad una ditta di installazione ed assistenza vi è anche la comodità di disporre di un referente per le tempistiche di controllo, fondamentale per evitare di dimenticarsi le scadenze rischiando multe molto salate. La provvederà ad intervenire, aggiornando la relativa documentazione (libretto di impianto) con i controlli effettuati. Inoltre, le normative possono cambiare, le tempistiche e le tipologie di controllo anche. Affidarsi alle competenze di una ditta esperta si traduce anche nel vantaggio di essere sempre informati sul fronte normative. La forte esperienza che abbiamo raggiunto in 45 anni di attività fa di noi degli esperti nella manutenzione e nell’assistenza di caldaie di ogni tipo, sul territorio di Roma e Provincia.

 

Bollino blu caldaie: per saperne di più

Il bollino blu è la certificazione dell'avvenuto controllo di conformità della caldaia da parte di un tecnico certificato. Il bollino ha un costo che varia a seconda della potenza nominale dell'apparecchio e deve essere richiesto con una periodicità diversa a seconda del tipo di caldaia installata in casa. Per le tempistiche sui controlli si possono prendere come riferimento i seguenti aspetti:

 

  • istruzioni dell’installatore;
  • istruzioni del manutentore;
  • istruzioni del costruttore della caldaia;
  • bollino blu impianti termici a gas metano o GPL: ogni 2 o 4 anni;
  • bollino blu impianti termici a combustibile liquido o solido: ogni 2 anni;
  • bollino blu caldaie superiori a 100Kw: ogni anno

Quanto abbiamo appena detto non sostituisce gli annuali interventi di manutenzione ordinaria, importantissimi ai fini della sicurezza.

 

Bollino blu Comune di Roma: chi lo rilascia

Il bollino blu viene rilasciato esclusivamente dalle ditte abilitate alle operazioni di verifica degli impianti con prove di combustione e controllo dei fumi di scarico. Dopo aver effettuato l’intervento, l’azienda trasmette il modello ministeriale con allegato il versamento effettuato dal proprietario della caldaia, compreso uno speciale bollino composto da tre tagliandi che deve essere applicato su ognuna delle tre copie del rapporto di controllo che dovranno pervenire all'ente deputato alle verifiche del caso ed all'ente pubblico preposto. La documentazione deve comprendere la ricevuta dell'avvenuto pagamento della tariffa prevista mediante il pagamento del bollino alla ditta. Quanto costa il bollino blu a Roma? Le tariffe del bollino blu variano a seconda della potenza impiegata dall'impianto.

 

Bollino blu caldaie: cosa facciamo per la tua caldaia

Affidandoti ad Agenzia Comet per la gestione della caldaia ed il rilascio del bollino per caldaie a Roma e Provincia, potrai richiedere anche servizi di assistenza e manutenzione quali: controlli periodi dell’impianto da parte dei nostri tecnici abilitati, verifiche di conformità della caldaia alle normative vigenti, invio della documentazione entro i termini di legge previsti e servizi di consulenza sulla gestione della caldaia.

 

Torna indietro

I nostri marchi