I nostri marchi

 
Assistenza e manutenzione caldaie

 

Ai fini del rilascio del Bollino Blu, obbligatorio in termini di legge, è necessario che l’impianto di riscaldamento superi determinate verifiche, una delle quali riguarda l’analisi della combustione della caldaia.

 

In cosa consiste l’analisi della combustione?

Nel processo di controllo della combustione rientrano tutte quelle operazioni volte ad analizzare i fumi emessi dall’impianto di riscaldamento, nonché il suo rendimento.

Come viene effettuata l’analisi: la verifica dei fumi avviene attraverso il prelievo di un campione derivato dalla combustione, che il tecnico preleverà in corrispondenza del foro di espulsione dei fumi. Attraverso la procedura di controllo dei fumi si potrà fare una valutazione dei seguenti parametri:

  1. temperatura dell’aria comburente;
  2. prodotti della combustione;
  3. indice di fumosità (solo nel caso di combustibili liquidi);
  4. potenza termica del focolare;
  5. livello di concentrazione di: ossigeno, anidride carbonica e ossido di carbonio.

La verifica viene effettuata sui generatori di calore alimentati con combustibile gassoso o liquido, destinati al riscaldamento degli ambienti o alla produzione di acqua calda sanitaria.

 

Controllo dei fumi: cosa permette?

Il controllo dei fumi di una caldaia permette non solo di monitorare l’efficienza e il corretto funzionamento della caldaia, che si traducono in minori consumi e costi più bassi, ma riduce anche l’inquinamento atmosferico. Tutti gli interventi di manutenzione della caldaia, compreso il controllo dei fumi, vengono inseriti dal tecnico manutentore all’interno dell’apposito libretto di impianto.

Per quanto riguarda i fumi, questo conterrà: le medie di tre misurazioni della temperatura dei fumi, della temperatura dell’ambiente, del livello di ossigeno e di anidride carbonica nei fumi, dell'indice di fumosità, di CO per fumi secchi e senz'aria e del rendimento di combustione.

 

Chi svolge le attività di controllo fumi?

Le caldaie sono degli apparecchi alimentati a gas o elettricamente. Si sconsiglia pertanto qualsiasi tipo di intervento fai da te sulla caldaia, in quanto molto rischioso anche per i più esperti. Il procedimento di controllo dei fumi deve quindi essere effettuato da un tecnico in possesso della relativa abilitazione. Oggi, le ditte specializzate in manutenzione caldaie erogano servizi di assistenza tempestivi e risolutivi, evitando qualunque tipo di iniziativa personale. 

Agenzia Comet può fare molto per la tua caldaia, non solo a Roma, ma anche in aree provinciali come la zona di Montecompatri o la zona di Marino ubicata sui Colli Albani. 

I nostri marchi